martedì, maggio 30, 2006

Studenti cercansi

Leggevo qualche commento sulla scuola su una sezione dedicata della Repubblica. Ve ne cito alcuni degni di nota:

la mia scuola è una casinara perchè i miei compagni sono un pò stupidi e ignoranti perchè fanno casino sia con la prof.essa che senza di lei.approposito a me piace lavorare su computer è una senzazione per andare sul computer e farci ricerche.le mie prof.esse sono un pò severe e qualche volta anche buone e affettive.i miei compagni è vero sono un pò bibantelli e dispettosi ma sonom tutti amici miei e non vorrei mai perderli quindi spero di avere un'altra classe come questa in futuro. ciao
(chi scrive è uno studente di 14 anni)

Quando si parla contro gli insegnanti, almeno per me,se ne parla sognando la perfezione,pur sapendo che è utopia.Quel che è la vera tragedia della scuola,sono i genitori e la loro folle incoscenza.Come non accorgersi che il 90%dei figli si droga?Tutto normale se vanno in giro con i calzoni sotto il culo?Se non riescono a camminare per via di un cavallo da buffone di circo? Se si riempiono di piercings e tatuaggi? Gli insegnanti finiscono per odiarci?Non hanno torto! Sono anormali i genitori!
(studentessa di 15 anni)

Credo che scrivere qui sia, come in ogni cosa che scaturisce da organismi mediatici ufficiali,inutile! Nessuno ammetterà mai la realtà della scuola. Si tende ad incollarsi un sorriso ebete sulle labbra, e ... giù a scrivere cretinate senza sosta. Mi limito ad un elenco tratto dai miei ex compagni di liceo di cui, dopo tre anni, solo quattro frequentano facoltà universitarie, due con CEPU!Quattro morti per overdose; tre per imbecilli corse con moto.Gli altri e altre, in pratica, tutti tossici.
(universitaria di 22 anni)

Carissimi

mi ricordo che quando frequentavo io la scuola, alcuni insegnanti firmavano ed andavano via a fare il loro secondo lavoro, noi rimanevano nel ' aula a fare chiasso e a giocare a lotta, cio succedeva durante l' ora di disegno e di idraulica
(disoccupato di 36 anni)

Nessun commento: