mercoledì, ottobre 17, 2007

Poo-st ovvero un Post di Merda (2)

Tempo fa vi avevo parlato delle varie sfaccettature della cacca di Viola. Ebbene, ce n'è una nuova. E' una conseguenza dei papponi di crema di riso e omogeneizzato di carne, con cucchiaino di parmigiano, olio d'oliva e verdure passate. Ma soprattutto riesce a venir fuori grazie anche all'omogeneizzato di frutta (quello alle prugne è il migliore). Un pastrocchio compatto, duro a staccarsi dal sederino delicato della Viola, di un puzzolente indescrivibile che anche lo stomaco più resistente vomiterebbe dopo 5 secondi.

Ma la cosa più bella è vederla in fase di espulsione. Il faccione tondo e roseo comincia ad assumere colori più violacei, mentre con il respiro affannoso gratta sull'esofago, le braccia si allungano ad aggrappare qualsiasi cosa possa virtualmente aiutare nella difficile operazione, il diaframma si abbassa nella speranza di comprimere anche l'intestino.

E' un'amore!

1 commento:

Sadie ha detto...

...io sono piuttosto delicata di stomaco, specie ultimamente.
quando ho preso olga (il mio cane) raccoglievo sempre le sue cacche che trovavo in giardino(per fortuna non sporca in giro quando la porto a spasso, mai mai mai successo!). adesso è un periodo che non ce la faccio più, mi viene il vomito dal fetore che emanano... e così ho pensato, più di una volta, a quando dovrò cambiare pannolini straripanti di cacca e... sarebbe ridicolo usare una di quelle mascherine di carta o di plastica???
secondo me è una cosa da non sottovalutare :)
ciao,
Sadie