lunedì, giugno 02, 2008

Nick Cave and The Bad Seeds Tour 2008 / Rome

Galleria by Simone Cecchetti

Roma, Italia (1 Giugno) - Nel giorno del 34° compleanno dell'Alanis, me ne vado a vedere il mio primo concerto in 3 anni. E lascio la Viola dai nonni, per la prima volta da quando è nata. Non è stato un trauma, nè per me, nè per lei. Tutto è andato liscio come l'olio, naturale come dovrebbe essere per il bene mentale di tutti.

Premetto che questa volta non ho portato con me nessuno arnese multimediale. Niente telecamera, niente macchina fotografica. L'intenzione era quella di godermi il concerto senza troppo pippe-mediali.

La serata è stata inaugurata da un paio di cinquantenni o forse più, stile White Stripes, ma con il doppio degli anni. Un batterista e un chitarrista. Due "vecchietti" che son stati capaci da soli di alzare una caciara pazzesca. Bravi. Peccato che non si sono presentati. Se scopro come si fanno chiamare, ve lo dico.

Alle 9.40 circa arriva il carrozzone del Nicola.

La setlist:

Night Of The Lotus Eaters
Dig, Lazarus, Dig!!
Tupelo
Today's Lesson
Red Right Hand
Nobody's Baby
Midnight Man
The Mercy Seat
Deanna
Lie Down Here (& Be My Girl)
Moonland
The Ship Song
We Call Upon The Author
Papa Won't Leave You, Henry
More News From Nowhere (2)

Get Ready For Love
The Lyre Of Orpheus
Hard On For Love
Straight To You
Stagger Lee

Non m'aspettavo una tale resa grandiosa di "Night Of The Lotus Eaters": sull'album è lenta, talmente lenta che ci si chiede come possa un tale pezzo fare da apertura a tutti i concerti del tour. Ma quando parte la banda, ogni dubbio scompare magicamente. Tutti i pezzi del nuovo album, ad eccezione di "More News From Nowhere", dal vivo spaccano. Desideravo tanto sentire la mia preferita del suo ultimo lavoro, ovvero "Jesus of the Moon", chiedendola al bis, ma niente. La migliore? Forse "Today's Lesson" che ha il vantaggio di portare con sè la frase simbolo della serata

We're gonna have a really good time, tonight


Molto bella anche la versione di "The Mercy Seat", una via di mezzo tra quella scatenata dell'album e quella lentissima del suo "Solo" Tour.

La mia prima volta per un altro dei suoi classici, "Papa Won't Leave You, Henry". Fenomenale. Ha immediatamente attratto i poghisti. In particolare, un paio di stronzi hanno tentato di sfruttare l'occasione per accedere alle prime file. Senza successo.

Ha clamorosamente toppato "Straight To You", dedicata ad uno dei fan in prima linea.

Durante il bis, il pubblico gli ha letteralmete tirato di tutto, da una maglietta che ha gradito molto, ad una scarpa leopardata con tacco da 5cm, a un orologio, a una camicia nera strasudata, a un polsino bianco di spugna, a un pacco indefinito. E lui, da gentleman, ha raccolto tutto, infilandoseli in ogni dove. In particolare, la scarpa se l'è infilata nei pantaloni, altezza pacco.

Divertente, irriverente, contento di esibirsi e di scatenarsi sul palco. Il Nick Cave che augurerei a tutti per una serata da divertimento puro garantita.

4 commenti:

marianoc84 ha detto...

Grazie della setlist, la cercavo disperatamente.
Io me lo sono goduto dagli spalti, ti posso assicurare che è un altra cosa, anche se stando giù hai la possibilità di vederli da vicinissimo. Cercherò chi sono i due hippie che hanno aperto che son stati bravi (anche se una canzone iniziava identica 'Knockin on heaven's door'). Ottimo concerto!
PS: A me 'Straight to you' è piaciuta una cifra, falsa partenza a parte! :D

Rosy ha detto...

Figurati, è un piacere ;D
Anche a me è piaciuto "Straight To You". D'altra parte, era una delle tre canzoni messe su durante la cerimonia del mio matrimonio ;)

marianoc84 ha detto...

Grande! Piuttosto avrei voluto sentire anche una Cannibal's Hymn o una Sunday's Slave :(

Spero di vederlo qualche volta in un vero teatro, solo, senza i Bad Seeds, in una versione soft, piano e voce, così tu puoi portare pure i bambini :D

PS: le altre due canzoni al tuo matrimonio qual'erano???

Rosy ha detto...

Sicuro per Cannibal's!

PS: "Past the Mission", Tori Amos. "Perfect Lovesong", Divine Comedy.

Il marito m'ha vietato Alanis.