sabato, ottobre 11, 2008

Fotoreporter: Apple Pies + Robert Whitaker

La mia prima volta al Piper. Gli Apple Pies, famosissima tribute band dei Beatles, si è esibita ieri sera davanti ad uno dei più celeberrimi fotografi che sia andato a spasso con i quattro di Liverpool: Robert Whitaker. Per capirci, è stato il fotografo ufficiale nell'ultimo tour dei Beatles. Quel tour che li ha portati anche dalle parti delle Filippine, dove hanno rifiutato l'invito di Imelda Marcos e.. successe il patatrack.



Ma procediamo con ordine. Iniziano la serata gli Apple Pies eseguendo la carbon copy del concerto al Budokan di Tokyo. Perfino tra una canzone e l'altra, i commenti sono in inglese!



Break con Whitaker che ci racconta qualche aneddoto dell'ultimo tour dei Beatles (tra cui l'incidente con la Marcos). "Quella è stata la prima volta che i Beatles hanno rischiato la vita". I filippini se li volevano linciare perchè non avevano apprezzato il loro comportamento. "Ed è stata anche la prima volta", continua Whitaker, "che ho visto i Beatles portarsi da soli gli strumenti all'aereoporto e fare il check-in".

Terza e ultima parte della serata di nuovo con gli Apple Pies e il tributo al White Album: iniziano con (solo chitarra) "Black bird". E lì io infarto. Nella scaletta:

Black bird
Revolution
Dear Prudence
Ob-la-dì Ob-la-dà
Helter Skelter
While My Guitar Gently Weeps
Hey Jude
Birthday
Julia
Back in the USSR
Why Don't We Do It in the Road?

Veramente una bella serata.

E poi ho rivisto la mia Chiaretta :)
Qui trovate la sua intervista a Whitaker. Che mito!

Nessun commento: