domenica, marzo 29, 2009

2 anni



Auguri patatina :D
Stamattina però, ci siamo alzate con un po' di febbre.. fortuna che la festa l'abbiam fatta ieri! Grazie ancora a tutti per essere venuti a festeggiarla!

giovedì, marzo 26, 2009

Fotoreporter: Andrea Rivera w/ guests @ Circolo degli Artisti, Roma


Andrea Rivera
Sconcerto
Live @ Circolo Degli Artisti, Roma
24 Marzo 2009

Special Guests (in ordine di apparizione):
Paolo Zanardi
Remo Remotti
Marzo Graziosi
Valentina Lupi
Filippo Gatti
Rocco Papaleo
Bobo Randelli
Andrea Satta
Capobanda
Alessio Bonomo
Giuseppe Chimenti

Review + Gallery su MusicZone.it
Andrea Rivera porta il suo "Sconcerto" al Circolo degli Artisti

La mia foto preferita della serata è del chitarrista di Rivera:

martedì, marzo 24, 2009

Fotoreporter: Cesare Cremonini @ Auditorium, Roma



Veramente un gran simpaticone. Stupenda la canzoncina per bimbi del pesce rosso ;D

Gallery anche su MusicZone.it
Le foto di Cesare Cremonini all’Auditorium

sabato, marzo 21, 2009

Fotoreporter: Tecnosospiri @ FNAC, Roma



E si riparte.. anche se per poco :P

venerdì, marzo 20, 2009

Fotoreporter: Frigopop Party w/ My Radio Boys + Camillas


Cliccate sulla foto per le altre.. bella serata ieri in compagnia della FrigoPop Band.

Al suono, aprono i My Radio Boy


(scusate la pietosità, ma s'erano dimenticati di accendere le luci..).

Seguono i pazzi Camillas



Il tutto al Mads, Roma.

giovedì, marzo 19, 2009

Auguri Papà



I pallini gialli sono stati incollati da Viola medesima ;D

martedì, marzo 17, 2009

Ci piace tanto..



Colorare.. o meglio imbrattare un foglio per 2 secondi e poi fiondarci sul tavolo, colori alla mano! Ma poi pretendiamo una pezza bagnata per pulire..



Scavare, giocare con la terra, con un cucchiaio e un barattoletto. Il resto non serve.

Diamoci un taglio





A quasi due anni dalla nascita, le ho tagliato i capelli per la prima volta. Non è stata un'impresa facile.. e il risultato si vede: tutti storti!

lunedì, marzo 16, 2009

Fusilli con carciofi, carote e panna al profumo di zucca



Ingredienti
1 carciofo bello grosso
1 carota
200ml panna
1 acciuga sott'olio
l'acqua di cottura della zucca (che mi era avanzata per la ricetta precedente)
400gr fusilli
parmigiano a go-go
olio, sale

Preparazione
Far rosolare il carciofo mondato, privato delle foglie esterne più dure e della barbetta interna, tagliato a fette sottili, con la carota tagliata a rondelle sottili e l'acciuga e una presa di sale.

Dopo 10 minuti, aggiungere l'acqua di cottura della zucca (che è già salata) e lasciar andare a fuoco basso per altri 20 minuti, girando di tanto in tanto.

A fuoco spento aggiungere la panna.

Cuocere i fusilli, condirli con il sugo e mantecarli con una bella manciata di parmigiano.

Gnamme.

Torta salata di zucca



In piena crisi creativa causa depressione post-furto, stavolta sono andata alla ricerca di una ricetta per la zucca. Con qualche piccola modifica, ho preparato questa.

Alanis Morissette for Earth Hour 2009



Alanis supports Earth Hour (US). Along with Cate Blanchett, Janeane Garofalo, Coldplay, Vince Gill, Amy Grant, Lady Antebellum, Teri Clark and The Veronicas she is one of the Ambassadors for the 2009 edition.

Earth Hour is a global WWF climate change initiative.

Individuals, businesses, governments and communities are invited to turn out their lights for one hour on Saturday March 28, 2009 at 8:30 PM to show their support for action on climate change.

The event began in Sydney in 2007, when 2 million people switched off their lights. In 2008, more than 50 million people around the globe participated. National partners for WWF�s Earth Hour are Esurance, Wells Fargo and Cox Conserves.

"Earth Hour 2009 is an event in which actions really do speak louder than words," said Richard Moss, Ph.D., WWF's vice president of climate change. "The impacts of climate change are already upon us and they are only getting worse. To protect our planet from a climate catastrophe, our leaders must begin taking immediate action to reduce greenhouse gas emissions at home and abroad. At this critical moment in time, it is more important than ever that we all follow Fairey�s call to action and vote with our light switches."

4alanis.com (mi autocito)

Furto

Che brutta sensazione, uscire di casa tutta in ghingheri e pimpante per una nuova serata di concerti e foto e scoprire che la macchina non è dove l'avevi parcheggiata la sera prima. Sono abbastanza pignola con i parcheggi ed evito ogni situazione di "rimozione forzata". Qui da noi va per la maggiore la rimozione in zona scivolo-disabili / attraversamento pedonale.

L'avevo parcheggiata davanti al nostro pizzettaro di fiducia Venerdì sera, di rientro dalla FNAC. E Sabato sera non c'era più.

E lì è cominciata la solita trafila burocratica: vigili, deposito giudiziare, 113 e, stamattina l'assicurazione. Giusto per la cronaca, dall'assicurazione stamattina eravamo in tre: tutti e tre per il furto dell'auto..

E' il secondo furto in due anni.. prima la moto, ora la macchina, comprata un anno e mezzo fa, pagata in contanti, una semplice punto bianca natural power.. ben 11.000 euro..

La mia speranza è ora di ritrovarla. Ovviamente.

Detesto sapere che qualche stronzo si sia intrufolato nella mia adorata auto e se ne sia andato in giro indisturbato.. Odio dover riacquistare il seggiolino da auto per Viola. Non sopporto quella custodia di un cd acquistato su ebay e introvabile altrove che ora rimarrà (salvo recupero auto) vuoto. Andato anche l'ultimo dell'Alanis.. cd e custodia. Vabbè, ne ho 8000000 copie (tutte originali).. ma quello è stato il primo della serie "Flavors".

E a questo punto, solo una persona è in grado di esprimere esattamente quello che mi passa per il cervello..



E per l'ennesima volta, il titolo del blog ci sta tutto. Che palle.

giovedì, marzo 12, 2009

Nick Cave in Tour Europeo (giugno-luglio 2009)

Essendo estate, saranno tutti festival.. Si è in attesa di una o più date italiane. L'Heineken (per fortuna) l'hanno seccato quest'anno.

Possibilità? Il Neapolis Festival (che qualche anno fa non ha deluso).

Le prime date annunciate sono elencate qui a destra.

Patino no! Manina!

Stamattina, dopo l'ennesima protesta di Viola nei confronti del "patino" ovvero il passeggino, mi son lasciata convincere.. E siamo andate al nido (che dista 10 minuti e qualche incrocio da casa) a piedi, tutte e due.

E' stata un po' una lotta.

Prima con "feffè" (il caffè, ovvero la sosta al bar), poi con il negozio che c'ha tutto, ma che fuori espone soprattutto giocattoli..

Alla fine, ce l'abbiamo fatta. Giunte sane e salve alla porta del Nido senza troppi problemi.. vedremo oggi pomeriggio e, soprattutto, domani mattina.

mercoledì, marzo 11, 2009

Fotoreporter: Jason Mraz @ Circolo degli Artisti, Roma



Con recensione e foto anche su MusicZone.it
Le foto di Jason Mraz al Circolo degli Artisti

La scaletta "ufficiale" tuttavia, era leggermente più corta

Make It Mine
Only Human
Unfold
Bella
Beautiful Mess
Clockwatching
Shelter
Love for a Child
Live High
Dynamo
I'm Yours

Song for a friend
No Stopping Us
Butterfly

Causa ritardo con l'altro concerto, mi son persa pure Marit Larsen.. :(

Fotoreporter: Daniele Silvestri + Inti Illimani @ Auditorium



In assoluto le foto peggiori che abbia mai scattato.. dannata Santa Cecilia..

Galleria (ew..) anche su MusicZone.it
Daniele Silvestri e Inti Illimani live

martedì, marzo 10, 2009

Alanis rests..


Dopo un anno e due mesi di tour che l'ha portata in Europa, USA, Canada, Brasile, Argentina e Messico, la nostra si prende una pausa..

C'ha tanto materiale da scrivere almeno altri 3 album..

Io attendo.. speranzosa..

Fotoreporter: Di Maggio Connection + Mardi Gras @ Auditorium, Roma


Aprono la serata i Mardi Gras.

Seguono Marco Di Maggio e la sua band, a cui si aggiunge a fine serata, prima Greg e poi anche Lillo, con il loro Vaccaro di Vetralla.

Non ci posso credere che il mitico www.pepette.it non esiste più!! :(



Una serata divertentissima.. ve ne lascio un assaggio:





Fantastica la cover dei Talkin' Heads, "Road to Nowhere".



La versione Rockabilly è fantastica :D
Purtroppo non l'ho trovata su YT.

Gallery anche su Musiczone.it
Di Maggio Connection e Lillo & Greg a Roma

Fotoreporter: Beatrice Antolini (dalla FNAC al Circolo) + Les Fauves



Si parte alle 19.00 (con mezz'ora di ritardo) alla FNAC. Set ridotto, ma divertente.
Poi dritti al Circolo (passando per casa per un cambio rapido). Qui incontro il mio caro redattore :D

Aprono il concerto i Les Fauves, di cui riesco a sentire solo l'ultimo pezzo e scattare poche foto..



Ed infine, di nuovo Beatrice da Macerata..



Gallery anche su Musiczone.it
Beatrice Antolini @ FNAC Roma
Beatrice Antolini e Les Fauves live a Roma

domenica, marzo 08, 2009

Il mondo gira al contrario (ogni tanto) nel IV Municipio

C'è uno zingaro che si siede sempre all'angolo tra Val di Sangro e Val di Lanzo. Io e Viola lo incontriamo tutte le mattine, quando la porto al nido, e tutti i pomeriggi, quando la vado a riprendere.

Sta lì, seduto su una cassetta di plastica dura, di quelle del latte, con un bicchiere di carta in mano a chiedere due spicci. E quando ce li ho, glieli lascio.

M'è capitato una volta di vederlo ubriaco perso, a dormire sempre lì, in quell'angolo. E la gente tutta intorno che si chiedeva se dormiva o era morto di freddo. Qualcuno lo ha shakerato.. lui s'è svegliato completamente rincoglionito, abbozzando un sorriso e lasciando intendere, nella sua lingua oscura, che stava bene e che voleva continuare a dormire.

Scene come queste se ne vedono spesso. Ma ecco il colpo di scena.

Ogni volta che passiamo, ormai, il simpatico zingaro ci saluta sempre. In due (ben due) occasioni, si è privato di un euro (ben un euro!) per la sua birra o magari qualcosa da sgranocchiare, e lo ha regalato a Viola, dicendo a me "Latte". Ho provato a dirgli che non era necessario. Lui ha insistito. Non c'è stato verso.

Eppure non mi pare di avere l'aria di una pezzente morta di fame.

Ogni tanto, il mondo gira al contrario, qui a Montesacro. Alla faccia dell'amministrazione, del sindaco, e di tutti quelli che non possono sopportare la presenza dei vari rom, zingari o extracomunitari. L'umanità non ha nazione, nè fede religiosa, nè tantomeno fede politica. E non si compra. Prendete esempio.

Anche papà l'ha sentita..

In data giovedì 5 maggio 2009, il papy l'ha sentita singhiozzare nella pancia di mamma. Un dettaglio non indifferente..

venerdì, marzo 06, 2009

Alla ricerca del telecomando perduto

C'è chi ha il problema del calzino spaiato: ce l'ho anch'io, ma ci sopravvivo. Il mio problema più grave è quello del telecomando.

Fino a ieri, la lista "telecomandi dispersi" includeva il telecomando del televisore (quello del salotto) e quello del lettore DVD (che è nella camera da letto).

Premetto che non sono una tossica dello zapping, per cui posso tranquillamente alzare le chiappe per cambiare canale. Posso anche fare a meno del televideo. Il problema si presenta quando ad essere disperso è il telecomando di cui non si può fare a meno: quello del lettore DVD. Perchè sul lettore non ci sono tante opzioni che invece il telecomando ha, come il "vai al capitolo tot" o, ancora peggio, "vai al menu", "seleziona lingua" etc..

Il suddetto telecomando andò disperso lo scorso anno. Me ne accorsi quando la proff. Kappa venne a trovarmi con la solita "Pasta Fresca e DVD". In quell'occasione aggirammo il problema, utilizzando l'altro lettore DVD, ovvero la xBox. Fino a poco tempo fa, perciò, non mi sono dannata l'anima a cercare il malefico telecomando. Ma da quando Viola è andata in palla con "Bubù Settetè" e i "Qua qua" (capitoli 7 e 8 dell'Era Glaciale), le cose sono cambiate.

E' dura alzarsi ogni 10 minuti dal letto per riportare indietro il film di un paio di capitoli, specie se questo succede per minimo 5 volte a sera. Non fai in tempo a goderti il tepore delle coperte, la pace dei sensi per la schiena ormai arrivata al limite della giornata, che ti senti urlare in un orecchio "Mamma!! Qua Qua!".

Non riuscendo a trovare il telecomando, ho cercato di trovarle qualcos'altro da vedere: tipo "Madagascar". Ma ahimè, la prima opzione che si presenta, inserendo il DVD, è "scegli la lingua", che, indubbiamente, è di default impostata su "English". Adesso.. per Viola non fa molta differenza guardarsi un film in italiano o in inglese, ma per me un po' la fa.. Qualcosa la capisco, qualcosa no. E nemmeno posso mettere i sottotitoli perchè.. serve il telecomando!

Ieri ho rivoltato casa come un pedalino per l'ennesima volta. Alla fine, infilando la mano tra armadio e settimino, sotto il bustone di buste varie, ecco che sento al tatto qualcosa di familiare: è lui! Il telecomando del DVD!

Che goduria stamattina, quando Viola si è svegliata e, girandomi la testa verso il suo musetto, mi ha sussurrato "Mamma.. qua qua!" ed io, senza alzare un muscolo se non quello del braccio, ho afferrato i telecomandi e.. *pof*, magicamente sono apparsi i suoi amati Dodo.

Questa è vita..

E visto che ci siamo, sorbitevi pure voi il Capitolo 8. Geniale.

giovedì, marzo 05, 2009

Assistenza Tecnica.. in chat

Problema: Il prodotto è scaduto, o almeno così secondo il mio pc. La verità è che il prodotto scade il 9 ottobre 2009, ma mi viene richiesto l'aggiornamento dell'abbonamento.

In attesa di un tecnico.

Rosy è entrato nella chat.
Sei il numero 2 nella coda.
E vai!

Dopo 2 minuti..
Sei il numero 1 nella coda.
Daje!

Dopo 5 minuti..
Sei il prossimo nella coda.
Ma vieni!

Ma dopo nemmeno 1 minuto appare il messaggio:
Al momento si prevede un tempo di attesa più lungo del normale. Si prega di attendere, un tecnico sarà a disposizione tra breve.
E porco il clero!

Dopo 10 minuti..
Al momento si prevede un tempo di attesa più lungo del normale. Si prega di attendere, un tecnico sarà a disposizione tra breve.
Ecco.. la solita sfiga..

Dopo 5 minuti..
Il tecnico Eleni è disponibile.
Eleni è entrato nella chat.
Hallelujah!

E blah blah...

*******************************************************

In 5 minuti la conversazione si conclude. Risoluzione problema via mail.

Per disinstallare il Norton ci metto 2 ore.. i passaggi sono molti e mi si impalla pure alla fine della disinstallazione..

Ho altri 218 giorni prima che mi scada.. Qualcuno mi suggerisce un altro antivirus (anche a pagamento) altrettanto buono e magari meno pesante?

lunedì, marzo 02, 2009

Fotoreporter: Melissa Auf Der Maur @ Auditorium



Dopo aver caricato tutte le foto sul mio sitarello personale, in attesa di una review più professionale da parte del mio redattore che finalmente ho conosciuto di persona ieri sera, vi scrivo quattro righe sull'evento.

Il concerto, o meglio "workshop", è stato il secondo della rassegna "Il basso" che l'Auditorium di Roma dedica allo strumento. Il primo concerto era stato quello del Trio Bobo. Melissa Auf Der Maur, canadese (pure lei, mi pare di essere perseguitata, ma piacevolmente), era accompagnata da due chitarristi e un batterista, ma non disdegna di prestare il suo basso ad uno dei bandmate a metà concerto.

L'inizio è stato.. strano. Hanno proiettato un filmetto (dal titolo "Out of our minds" di Tony Stone), della durata (non proprio breve per questa specifica occasione) di 28 minuti.

Dopo 15 minuti, già sentivo qualcuno che smadonnava e supplicava "Ma quando inizia a suonare?".. e non aveva torto..

L'acustica del Teatro Studio dell'Auditorium non è il massimo per concerti di questo tipo. Ho notato la differenza tra il "potete scattare le foto solo per i primi tre pezzi" (saranno venuti almeno 3 sgobbini a ricordarmelo) e "mi siedo e mi godo lo spettacolo con redattore e amichetta del cuore". Nei pressi del palco, la sua voce si sentiva a stento, i suoni degli strumenti erano poco amalgamati.. dietro andava molto meglio.

Altra nota dolente, le sedie: un concerto di questo calibro non si può vederlo da seduti (io non mi lamento perchè non avrei retto causa panzone).

Le mie highlights sono state "Taste you" e "Followed The Waves", tratti dal suo primo album da solista "Auf der Maur", dopo aver abbandonato Hole e Smashing Pumpkins.

E veniamo al perchè l'evento era indicato come workshop. A quindici minuti alle 23, la band è sparita, ed è partito il Question Time. Melissa ha chiesto se c'erano domande che il pubblico voleva sottoporle circa il rapporto tra lei e il suo basso.

Impeccabile è stata la risposta a "Perchè il basso è così femminile".

Il basso è come una madre: è sempre lì, la sua presenza è necessaria e vitale, ma non è mai dominante.

Una gran simpaticona, davvero. E speriamo che la situazione con la casa discografica si sblocchi.. l'album nuovo è già pronto.

Sito ufficiale: xmadmx.com
L'articolo del capo: Melissa Auf der Maur live @ Auditorium
Le mie foto anche sul sito ufficiale: madmgallery.com