venerdì, marzo 06, 2009

Alla ricerca del telecomando perduto

C'è chi ha il problema del calzino spaiato: ce l'ho anch'io, ma ci sopravvivo. Il mio problema più grave è quello del telecomando.

Fino a ieri, la lista "telecomandi dispersi" includeva il telecomando del televisore (quello del salotto) e quello del lettore DVD (che è nella camera da letto).

Premetto che non sono una tossica dello zapping, per cui posso tranquillamente alzare le chiappe per cambiare canale. Posso anche fare a meno del televideo. Il problema si presenta quando ad essere disperso è il telecomando di cui non si può fare a meno: quello del lettore DVD. Perchè sul lettore non ci sono tante opzioni che invece il telecomando ha, come il "vai al capitolo tot" o, ancora peggio, "vai al menu", "seleziona lingua" etc..

Il suddetto telecomando andò disperso lo scorso anno. Me ne accorsi quando la proff. Kappa venne a trovarmi con la solita "Pasta Fresca e DVD". In quell'occasione aggirammo il problema, utilizzando l'altro lettore DVD, ovvero la xBox. Fino a poco tempo fa, perciò, non mi sono dannata l'anima a cercare il malefico telecomando. Ma da quando Viola è andata in palla con "Bubù Settetè" e i "Qua qua" (capitoli 7 e 8 dell'Era Glaciale), le cose sono cambiate.

E' dura alzarsi ogni 10 minuti dal letto per riportare indietro il film di un paio di capitoli, specie se questo succede per minimo 5 volte a sera. Non fai in tempo a goderti il tepore delle coperte, la pace dei sensi per la schiena ormai arrivata al limite della giornata, che ti senti urlare in un orecchio "Mamma!! Qua Qua!".

Non riuscendo a trovare il telecomando, ho cercato di trovarle qualcos'altro da vedere: tipo "Madagascar". Ma ahimè, la prima opzione che si presenta, inserendo il DVD, è "scegli la lingua", che, indubbiamente, è di default impostata su "English". Adesso.. per Viola non fa molta differenza guardarsi un film in italiano o in inglese, ma per me un po' la fa.. Qualcosa la capisco, qualcosa no. E nemmeno posso mettere i sottotitoli perchè.. serve il telecomando!

Ieri ho rivoltato casa come un pedalino per l'ennesima volta. Alla fine, infilando la mano tra armadio e settimino, sotto il bustone di buste varie, ecco che sento al tatto qualcosa di familiare: è lui! Il telecomando del DVD!

Che goduria stamattina, quando Viola si è svegliata e, girandomi la testa verso il suo musetto, mi ha sussurrato "Mamma.. qua qua!" ed io, senza alzare un muscolo se non quello del braccio, ho afferrato i telecomandi e.. *pof*, magicamente sono apparsi i suoi amati Dodo.

Questa è vita..

E visto che ci siamo, sorbitevi pure voi il Capitolo 8. Geniale.

2 commenti:

Anonimo ha detto...

ora ci vorrebbe solo il rack dei dvd cosi ci fondiamo direttamente col materasso (fracico)

Rosy ha detto...

ciciolo! dai.. non l'ha fatto apposta a versare tutta l'acqua della bottiglia sul letto.. nooo... :P

Peste..