venerdì, maggio 29, 2009

Au Revoir 32



Non si può mancare :)

mercoledì, maggio 27, 2009

Tori a Roma

Da MTV giunge questa bellissima notizia. Per di più è all'Auditorium e me la fotografo tutta!!
Ma vieni!

A meno di inconvenienti..

La pupa nascerà il 30 giugno con Parto Cesareo. Sempre al Pertini.

martedì, maggio 26, 2009

I'm your man

Incredibile che sia ancora online.. ma tutto il film lo potete vedere su Google Videos.

Fotoreporter: Betty Ford Center @ FNAC, Roma



Sbarcati nel "regno di Paris Hilton", i Betty Ford Center (Lucia, Tiziano e Nunzio) hanno presentato (il 24 maggio) il loro album di esordio, "Poison For You", aprendo la session semi-elettrica con "I'm your man" di Leonard Cohen.

Gallery anche su MusicZone
Betty Ford Center: showcase alla Fnac di Roma

Evoluzione Linguistica /1

Il quatte è ora diventato il qu-jatte.

venerdì, maggio 22, 2009

A chi è convinto che non esistano italiani poveri



Cominci a ricredersi: queste scene si vedevano forse solo nel dopoguerra. Non si tratta di Rom o Zingari, ma di pensionate, più o meno anziane.
(Foto scattata 2 giorni fa)

mercoledì, maggio 20, 2009

Ecografia del terzo trimestre

Ultima eco anche per la secondogenita. I valori sono un po' diversi da quelli di Viola (a parità di settimane):

* DBP: 79.7 mm (contro gli 83 mm di Viola)
* CA: 279 mm (contro i 270 mm di Viola)
* FEMORE: 63.8 mm (contro i 63mm di Viola)
* OMERO: 56.3 mm (contro i 53mm di Viola)
* Peso stimato: 1984gr (contro i 1888gr di Viola)

E tocca bere almeno 2 litri di acqua al giorno..

martedì, maggio 19, 2009

Possibile Chiamata



Electric Alice
Grinderman
Grinderman (2007)

Don't the stars look good tonight
Thought Electric Alice
In the pale moonlight

Don't the moon look big and bright
Thought Electric Alice
In the pale moonlight

I thing I hear a baby cry
Thought Electric Alice as she passed by
Makes me feel like I'm a little child again
Thought Electric Alice in the silver rain

***********************************************************

e ancor prima..

***********************************************************

Watching Alice
Nick Cave & The Bad Seeds
Tender Prey (1988)

Alice wakes
It is morning
She is yawning
As she walks about the room
Her hair falls down her breast
She is naked and it is June

Standing at the window
I wonder if she knows that I can see

Watching Alice rise year after year
Up in her palace, she's captive there

Alice's body
Is golden brown
Her hair hangs down
As she stoops to conquer me
First she pulls her stocking on
And then the church bell chimes
Alice climbes into her uniform
The zippers on the side
Watching Alice dressing in her room
It's so depressing, it's cruel

Watching Alice dressing in her room
It's so depressing, it's true

lunedì, maggio 18, 2009

Ritratto di famiglia



Peccato che non si vede il panzone.. :)

Fotoreporter: Mannarino @ FNAC, Roma



FNAC ribattezzata all'occasione come "Fronte Nazionale Azione Comunisti".

Gallery anche su MusicZone.it
Le foto di Mannarino live alla Fnac di Roma

Vocabolario 2.2 di Viola

Vestiario:
patulli = pantaloni
malletta = maglietta
ssappe = scarpe
cazze = calze
bule = grembiule

Cibo
quatte = yogurt
passsta = pasta
b'nana = banana
petta = polpetta
putto = prosciutto
cutto = succo di frutta
acqua = acqua

Titoli dei suoi film
Panghinghi = (pinguini) Madagascar
Eone = (leone) Madagascar
piccolo = (piccolo lemure) Madagascar
zebba = (zebra) Madagascar
patota = (ippopotama) Madagascar
giaffa = (giraffa) Madagascar
Scatte = (Scrat) L'Era Glaciale
Mimmo = (il bambino) L'Era Glaciale
fa scivolo = L'Era Glaciale
grooosso = (Mammut) L'Era Glaciale
Sitte = (Sid) L'Era Glaciale
gira = Robots
Panna = Kung Fu Panda

Altri animali
cippe = uccelli
cane = cane
bao = cane o gatto
picio = micio

Altro
pilli = capelli

da aggiornare..

giovedì, maggio 14, 2009

Fotoreporter: Concerto x l'Abruzzo, 12 Maggio 2009 al Gran Teatro, Roma



Vai allo speciale


Il mio primo backstage!! ;D

Gallery anche su MusicZone.it

Fotoreporter: Ascanio Celestini @ FNAC, Roma



E Ascanio Celestini disse: "Il lavoro precario non esiste"

6 Maggio 2009
FNAC, Roma

Ascanio Celestini ha presentato alla libreria FNAC di Roma, il suo nuovo libro "Lotta di Classe" (Einaudi, 2009).

Sulla Quarta di Copertina leggiamo: "Questo è un libro in cui perdersi. Un saliscendi di storie, su e giù per le scale di un condominio di periferia. Sono torrenti di voci che corrono verso un burrascoso racconto corale, una miscela irripetibile di affabulazione, politica e poesia."

"Lotta di Classe" è un po' (forse troppo) la storia di molti giovani (e meno giovani), magari neolaureati, che negli ultimi anni sono passati attraverso una serie di tipologie di contratto di lavoro scandalose per la dignità e i diritti del lavoratore. Dai Co.Co.Co. ai Co.Pro., al tempo determinato senza certezza di riassunzione, con stipendi ridicoli, ferie non retribuite e nessuna sicurezza di mantenere il lavoro o di essere pagati in caso di malattia o gravidanza. Se non tutti, la maggior parte dei lavoratori della mia generazione, quella che era convinta che un pezzo di carta (la laurea) potesse fare la differenza tra un lavoro precario ed uno a tempo indeterminato e retribuito commisuratamente alla posizione occupata nella Società, si sono ritrovati a rabbattarsi tra lavori "degradanti" (rispetto al titolo di laurea conseguito), mal retribuiti e privi di contributi INPS.

"Quando il governo (di sinistra) ha approvato l'articolo 178, con la successiva firma da parte di CGIL-CISL-UIL di un avviso comune con il quale avviano l'applicazione dell'articolo stesso, i lavoratori precari (da 900 euro al mese) sono diventati lavoratori a progetto con contratto a tempo determinato da 550 euro al mese."

E quando si parla di precarietà, non si può non nominare i Precari Atesia o la saga Alitalia, due dei casi più eclatanti degli ultimi tempi.

Quando i Precari Atesia si sono resi conto dell'illegalità in cui sguazzava la propria Società, hanno combattuto contro di essa, non firmando le conciliazioni" che oggi sono diventate quasi una presa in giro, "e si sono ritrovati disoccupati, nonostante l'Ufficio del Lavoro avesse dato loro ragione. Stiamo parlando dell'Ispettorato, dell'Ufficio del Lavoro, mica di una banda di partigiani di montagna!" E aggiunge "E' tempo di far rispettare le leggi, lavorare sui diritti dei lavoratori. Perchè le regole ci sono già, ma non vengono rispettate".

Celestini riflette su questo problema, in maniera lucida e profonda, fino ad affermare che "non esiste il lavoro precario. Esiste l'individuo precario, che non ha una casa, che lavorava a tempo determinato e poi non è stato riassunto, o che lavora a 550 euro al mese, cifra con cui si riesce a pagare solo l'affitto di una stanza singola" (nella capitale è così). E il resto chi e come lo paga?

"Precarie sono le donne, che devono andare a prendere prima i figli a scuola perchè non esiste più il tempo pieno" grazie al Ministro Gelmini. "E precarie sono quelle donne con bambino, dipendenti Alitalia, che, rifiutandosi di lavorare di notte, non sono state riassunte dalla CAI".

In realtà, la situazione riguardanti i dipendenti Alitalia è un pò più complessa. Mi spiega oggi una delle tante cassaintegrate Alitalia: "Non sono state assunte le persone con diritto alla 104 (per familiari con handicap grave o per se stessi); le donne, soprattutto di volo, che hanno diritto all'esenzione dal lavoro notturno in quanto genitori monoaffidatari, sono state assunte ma non viene loro riconosciuto il diritto come da lex 53/2000. Hanno fatto ricorso e in primo grado il giudice ha dato ragione ad Alitalia. Sono ricorse in appello."

Non poteva mancare un paragone con la situazione dei lavoratori degli anni '50 con tanto di sferzata contro coloro che i lavoratori dovrebbero difendere a priori: "quando un lavoratore veniva licenziato, entrava nel sindacato. Oggi questo non succede. Nove lavoratori su dieci lavoreranno in qualche modo, a testa bassa, magari con un part-time in un supermercato. Ma uno lo troverai sotto casa armato."

E parlando di violenza:

"Nel libro c'è molta rabbia e violenza. I personaggi del mio libro provano una rabbia che non comprendono. Io credo che uno scrittore (o artista o intellettuale o un'altra parolaccia come queste) debba essere una persona che scrive con la pistola in mano o in tasca. Deve essere violento nella scrittura, altrimenti questa rabbia ce la ritroveremo davanti casa sotto i panni di un disoccupato disperato e armato".

"Il problema", afferma infine Celestini, "è l'illegalità. Per quei lavoratori del Call-Center, i precari Atesia, l'azienda ha rubato loro soldi. E non solo a loro, ma anche all'INPS. Questo è quanto è stato stabilito dall'Ispettorato. E questa dovrebbe essere una Società che si autoregola? E' a tutti gli effetti una società di furbi."

Tutto questo malanimo, questa precarietà dell'individuo, oggi fin troppo reale e palpabile in ogni situazione quotidiana da non rendersene conto, pervade tutto il libro di Celestini.

Ancora dalla Quarta di Copertina:
«Io passo attraverso i muri. Attraverso le villette antiladro controllate dagli allarmi antizingaro, protette da inferriate antinegro con vernice antiruggine dove antipatici padroni antisemiti con crema antirughe fanno antipasti antiallergici in bunker antiatomici.
Attraverso le banche videosorvegliate. Attraverso i muri delle caserme, dei manicomi, delle galere.
E mi viene da ridere mentre una guardia prova a fermarmi, perché attraverso anche lei con la sua divisa. Lei che si girerà dicendo: - Brigadiere, che facciamo? Questa è stregoneria!
E io le risponderò: - No, questa è lotta di classe».



Sul web
www.ascaniocelestini.it
Precari Atesia

Nick Cave And The Bad Seeds / Tour 2009 (update: una data italiana)

Ed è tutta gratis! Il 9 luglio il sor Nick sarà al Traffic Festival di Torino.

lunedì, maggio 11, 2009

Fotoreporter: Alice @ FNAC, Roma


Bellissima, nonostante gli anni che passano. La voce rimane sempre inconfondibile.
Domenica 10 Maggio, 2009
FNAC, Roma

Gallery anche su MusicZone
Alice: le foto dello showcase alla Fnac di Roma

Fotoreporter: Collettivo Angelo Mai @ FNAC, Roma



feat. Francesco Forni, Pino Marino, Gabriele Lazzarotti e Defa
Venerdì 8 Maggio, 2009
FNAC, Roma

Gallery anche su MusicZone
Collettivo Angelo Mai: foto showcase alla Fnac di Roma

venerdì, maggio 08, 2009

Home Video: Micheal Moore /1

Questo è un po' più vecchiotto. "Operazione Canadian Bacon" risale al 1995. Ma è davvero esilarante ;D

John Candy and Co. sono americani, vivono sul confine con il Canada, sulle cascate del Niagara. Godetevi queste due scene, ovvero la ridicolizzazione di entrambi gli americani e i canadesi.

1) Non dite mai ad un canadese che la sua birra fa schifo



2) Il Canada è pulitissimo, correttissimo, ligio alla legge, tra cui quella sul bilinguismo.

martedì, maggio 05, 2009

Fotoreporter: Primo Maggio 2009 /3

Premesso che ormai tutte le mie foto sono online anche sul mio sito, è tempo di mostrare anche qualche paparazzata.. in memoria al mio (temporaneamente) ultimo (forse) concerto prima del lieto evento, eccomi in trincea, catturata dall'obiettivo del mio idolo, mentore, maestro e fonte di ispirazione: Simone Cecchetti.



Che giornata..

lunedì, maggio 04, 2009

Fotoreporter: Primo Maggio 2009 /2

Un altro articolo (interessante, leggetelo) con tutte le interviste della mia amica Chiara e le mie foto :D

Primo Maggio: il concerto di piazza San Giovanni raccontato dai protagonisti

domenica, maggio 03, 2009